0 0

L’Aia: pedala attraverso i posti più cool della città!

Noleggia una bici a L’Aia!

Questo Venerdì è incentrato su L’Aia. La capitale della regione dell’Olanda del Sud è la terza più grande città dei Paesi Bassi, dopo Amsterdam e Rotterdam. La città è intrisa di storia e cultura, rendendola una delle città Europee più importanti. Da edifici monumentali a giardini Giapponesi, passando attraverso un fantastico molo: L’Aia ha davvero tutto!

Edifici importanti
Aia

L’Aia ha così tanti monumenti che stilare una lista è abbastanza difficile. Secondo me, i più importanti sono 3. Il Huis ten Bosch, una delle Residenze della Famiglia Reale. Si trova nel Haagse Bos Park, è merita una visita anche solo per le facciate esterne in stile Barocco.

Il secondo edificio è il Palazzo della Pace. Tra le organizzazioni che hanno sede in questo palazzo, la più importante è sicuramente la Corte Internazionale di Giustizia, il principale organo giudiziario dell’ONU, responsabile della risoluzione di controversie tra stati e di pareri consultivi su questioni avanzate dall’Assemblea Generale.

Infine, abbiamo il Binnenhof. Non è esattamente un edificio, ma un complesso di edifici governativi, tra cui gli Stati Generali e l’ufficio del Primo Ministro.

AiaMusei

Se siete amanti dell’arte, allora L’Aia è il posto per voi. Il numero di musei nella città è incredibile, e vale la pena vederli tutti! Arte Rinascimentale, Moderna, Contemporanea….c’è di tutto! Il mio suggerimento è di andare all’ Escher in Het Paleis, un ex palazzo reale trasformato in un museo dedicato all’artista e matematico Olandese Maurits Escher. Il suo amore per l’arte e la matematica sono perfettamente rispecchiati dalle sue opere, caratterizzate da una singolare armonia e simmetria. In più, al secondo piano, c’è sempre un’esposizione interattive di opere illusionistiche che vi giocheranno qualche scherzetto!

E non dimenticate di visitare il Mauritshuis Museum, che ospita la maggior parte delle opere dell’Età dell’Oro Olandese, tra cui spicca “Ragazza con l’Orecchino di Perla” di Johannes Vermeer. Il museo ospita anche alcuni eventi mensili per adulti e ragazzi per introdurli al mondo dell’arte o semplicemente per intrattenerli. Ascolta la musica Jazz comodamente seduto al bar o iscriviti ad uno dei loro corsi per imparare a dipingere, la scelta è vostra!

Punto Bonus: Se vi piacciono le auto antiche, andate al Louwman Museum…mi ringrazierete dopo 😉

Bellezze naturaliAia

L’ho menzionato anche prima, ma il Haagse Bos Park merita davvero. Non solo avrete l’occasione di vedere il Palazzo Reale, ma anche il parco in sé è pieno di storia, per non parlare della sua bellezza e del senso di pace che trasmette. Originariamente faceva parte di un’enorme foresta chiamata Houtland (letteralmente “terra del legno”) che collegava Alkmaar a ‘s-Gravenzande. In seguito, il nome cambiò in Holland, ad indicare tutta la regione. La foresta venne disboscata molte volte durante il corso dei secoli, per fornire legna alle fortezze ed ai villaggi circostanti, o durante guerre, fino al 1571, quando venne emesso un editto che proibiva qualsiasi ulteriore rimpicciolimento della foresta. La legge è tutt’ora in vigore.

Il secondo luogo che mi sento di consigliarvi è il Giardino Giapponese. Si trova nel Clingendael Park, nella parte est della città ed è l’unico giardino di questo tipo presente nei Paesi Bassi. Venne creato dalla Baronessa van Brienen all’inizio del XX Secolo e rispecchia perfettamente l’amore della Baronessa per il Giappone e la sua cultura.Attenzione però: il giardino è visitabile solo durante certi periodi dell’anno e certe fasce orarie. Non dimenticate di controllare se è aperto!

Questi sono solo alcuni del posti più cool da visitare a L’Aia, il vostro compito è quello di scoprire i rimanenti e raccontarci tutto a riguardo! La città Olandese vi sorprenderà di certo! 

Roberto

Roberto

si è rilassato qualche minuto nel Giardino Giapponese

Noleggia una bici a L’Aia!

Spread the love
0 0