0 0

Le nostre mete di viaggio preferite del 2019

Ci si riferisce sempre a gennaio come al mese dei propositi e delle decisioni importanti. Bè, noi ci auguriamo anche dei sogni a occhi aperti!

Lasciatevi ispirare con qualche meta di viaggio per quest’anno. Come le abbiamo selezionate? Intanto, abbiamo scelto quelle città che hanno notevolmente (o lo stanno attualmente facendo) incrementato gli standard di sostenibilità turistica per il territorio. Poi, crediamo che la storia sia un motivo importante per viaggiare, così che ci ha fatto includere quei posti dove il passato recente ha lasciato tracce segnanti. D’altronde, i nostri partner sono più che entusiasti di portarvi nei posti che hanno fatto la storia con un tour guidato su due ruote. Possiamo iniziare?

Normandia, Francia

Quest’anno è il 75° anniversario del D-Day: questo da alla Normandia un debito posto fra le nostre destinazioni raccomandate. Comunemente chiamato D-Day in inglese e Jour-J in francese, il 6 giugno 1944 fu il più grande sbarco via mare della storia, risultato nella liberazione dalla Germania occupante. Le divisioni degli Alleati sbarcarono sulle spiagge Utah, Omaha e Gold – la potenza di quei lunghi 100 giorni è ancora respirabile su quelle spiagge.  Impossibile non andare al Cimitero Americano e al Memoriale – provate i tour guidati del nostro partner.

La Normandia è la perfetta meta per famiglie grazie ai suoi luoghi educativi e per le numerose attività fra le sue bellezze naturali. Conoscerete già sicuramente le sabbie mobili di Mont-Saint-Michel e le scogliere di Etretat – vi raccomandiamo caldamente di andarci! Che altro? Consigliamo la città di Rouen: se è possibile, qui si respira ancora di più la storia. La cattedrale della città è quella della lunga serie di Monet (andate a cercarla, la riconoscerete sicuramente!). Siete inoltre nella città di Gustave Flaubert e del suo personaggio più famoso, Madame Bovary.

Istria, Croazia

Nonostante il boom turistico della Croazia abbia portato a casi di turismo di massa incontrollato (vedi città come Dubrovnik e Split), le autorità si sono allarmate e, preoccupate dai dati sugli arrivi, si sono applicate per ripensare un piano strategico incentrato sulla sostenibilità.  Per esempio, verranno promossi il turismo ciclistico e il turismo salutare e si riscriverà un piano per gli arrivi delle crociere. Con queste iniziative, crediamo che la Croazia si meriti un posto fra le mete raccomandate.

Esplorate i paesaggi mitici nel cuore dell’Istria come Motovun, un affascinante borgo medievale – in effetti, molte persone dicono che l’Istria è la Toscana della Croazia. Sapevate che il più grande tartufo del mondo è stato trovato nelle foreste di Motovun, nel 1999? Non a caso, Motovun è considerata una città per gli amanti della buona tavola. Potreste arrivare a Motovun tranquillamente in bici da Poreč, lungo la Parenzana Cycle Road – un’antica ferrovia che connetteva Porec a Trieste, e che ovviamente passa ai piedi di Motovun.

Poreč

Pula

Rovinj

Berlino

Ok, Berlino è sempre sulla lista di cose da vedere di ogni gruppo di amici o delle famiglie – e sicuramente ci siete già stati. Comunque, la città è così grande e ha così tante cose da scoprire che visitarla diverse volte è da noi molto incoraggiato! Inoltre, anche Berlino ha un’importante anniversario nel 2019: sono passati 30 anni dalla caduta del Muro. Il 9 novembre 1989, la città veniva riunita – dopo 28 anni!

Per celebrare, l’artista Yadegar Asisi ha usato il suo panorma 270°, alto 15 metri e largo 60, per mostrare scene quotidiane nelle due parti divise dal Muro e rendere la situazione della Berlino divisa degli anni 80. L’atmosfera è impressionante e rende la paura e le angoscia che le persone provavano in quegli anni.

Se volete saperne di più sulla densa storia di Berlino, vi consiglio una visita guidata al Flughafen Tempelhof (Tempelhofer Feld, o come i Berlinesi lo chiamano affettuosamente, semplicemente Temeplhof) – l’ex aeroporto di Berlino. Questo luogo è diventato un simbolo di libertà in seguito al ponte aereo per salvare la popolazione durante la Guerra Fredda, ed è oggi uno spazio usato intensivamente, oltre che al parco più amato di tutta Berlino.

runway tempelhof

Le ex piste offrono il perfetto terreno per i ciclisti (e non solo) 😉

Berlin

Basilicata, Italia

Che anno per Matera! Premiata come la Capitale della Cultura 2019, Matera è pronta per iniziare l’anno di eventi con l’inaugurazione del presidente Sergio Mattarella. Il 19 gennaio ’19 una serie di bande provenienti da tutta la Basilicata suoneranno per le strade di Matera (più di 2000 musicisti!).

Fino agli anni ’50, la popolazione viveva in condizioni sanitarie disagiate, in quelli che possiamo definire come tuguri di roccia. La rigenerazione urbana ha portato a ciò che oggi conosciamo come il paesaggio unico di Matera, i suoi Sassi. Immergetevi nelle esibizioni e nelle performance live. In una città che si è impegnata per cambiare il suo destino, da emblema negativo dell’Italia arretrata, a uno spazio creativo e inclusivo. Oppure, date un’occhiata ai tour proposti dai nostro partner. 

(Le nostre foto preferite della Basilicata selvaggia)

Basilicata

Curitiba, Brazile

Se vi trovate in Brazile, e volete scoprire una città modello, dalla quale molte dovrebbero prendere esempio, andate a Curitiba! Una città proattiva che sicuramente vale la pena visitare nel 2019. Viene chiamata la capitale verde del Brazile – ci sono 52 metri quadri di spazi verdi per capita, con 14 foreste urbane e 16 parchi. Il Brazile ha sempre avuto una cattiva reputazione per le sue favelas e Curitiba ha fatto fronte a questo problema con successo. Ma, l’iniziativa più interessante è questa: non avendo un budget per un piano standard per il riciclo è stato organizzato un programma che scambia la spazzatura differenziata con tokens per i bus, cibo e contanti. È stato un successo. Non c’è bisogno di dire che una città così verde è ideale per andare in bici! Andate nei migliori posti frequentati dai locali con KuritiBike.

Curitiba

Per oggi finisce qui, ma speriamo di avervi reso curiosi di scoprire di più su queste mete… Magari in bici! 🚵🏼‍♂️🚵🏿‍♂️

Fiammetta

Spread the love
0 0