0 0

Visita Punta del Diablo, in Uruguay: un piccolo villaggio di pescatori

Noleggia bici a Punta del Diablo

Visita Punta del Diablo e non te ne pentirai. Ti dico una cosa: essere hipster va di moda oggigiorno, ma esserlo non significa solo avere stile e ascoltare musica non-così-tanto-famosa. E’ uno stile di vita che coincide anche con visitare luoghi un po’ hipster. Punta del Diablo è il luogo che vi suggeriamo.

Spiaggia, surf, piatti di pesce e relax

Punta del Diablo ha tutto quello che un posto di mare può offrire, in più a 180 chilometri di distanza da Punta del Este puoi visitare il villaggio dei pescatori: in pratica devi solo rilassarti.

Quando?

Punta del Diablo vive due stagioni all’anno. Se hai voglia di divertirti,  vedere la città piena di persone e partecipare alle feste, allora ti consigliamo il periodo dell’alta stagione che va da Dicembre ai primi di Marzo. Ma se hai voglia di rilassarti, allora ti suggeriamo la bassa stagione. Tieni a mente che non tutti i ristoranti e gli hotel sono aperti, ma certamente potrai goderti il luogo con più calma.

the hip and the chill in Punta del Diablo

La nostra cittadina preferita in Uruguay: Punta del Diablo

La storia di Punta del Diablo

Questo piccolo villaggio di pescatori è stato fondato quando un uomo ricco decise di approdare in zona perchè sua figlia soffriva di asma ed aveva bisogno di aria buona.

Così, fondò la città e con il tempo crebbe sino a divenire una delle cittadine più autentiche dell’Uruguay. Con il termine autentico intendiamo dire che non ci sono ristoranti a più piani e grandi hotel, ma un’autentica atmosfera. Ti sembra poco?

Un’altra notizia che forse può farti considerare il luogo ancora più affascinante è che il nome di Punta del Diablo deriva dal mare tempestoso ed insidioso, responsabile di moltissime navi scomparse tra le onde.

In ogni caso, è perfetto per i surfisti esperti che hanno voglia di nuove avventure tra le onde.

La maledizione della vedova

Il mare turbolento ha portato via con sé numerosissime vite. Così è nata una legenda che riguarda la casa più celebre di tutta la zona. La spiaggia più famosa della cittadina è La Playa de la Viuda (la spiaggia della vedova). Il motivo del soprannome della spiaggia è semplice: la casa che menzionavo prima, bellissima e grande, si affaccia proprio sulla spiaggia.

La leggenda narra che se provi ad entrare in casa, essendo maledetta, non ti sposerai mai. Libero di non crederci, ma sei single lo eviterei, se fossi in te! Qualcun’altro invece sostiene che il nome della spiaggia deriva dalla donna che era padrona della casa ed è rimasta poi vedova dopo che il marito è morto in mare. Abbandonando leggende e dicerie, la casa oggi è di proprietà di alcuni europei che si godono il luogo e la spiaggia in tutta tranquillità!

the hip and the chill in Punta del Diablo

Playa de la Viuda

Cacciatori di tramonti

Una rito locale che amo tantissimo personalmente e che sono sicura ti affascinerà è la caccia ai tramonti. Non appena il sole inzia a riposare, i locali iniziano a battere le mani per incoraggiarlo a dormire.

Le spiagge della zona, compresa Rivero Beach e La Playa de la Viuda, sono il luogo ideale per goderti dei tramonti mozzafiato ogni giorno. Quindi, se ti va, applaudi le mani per il protagonista principale: il sole.

Suggerimento: Non perderti le delizie locali. I cuochi della zona usano degli ingredienti freschi , del pesce fresco, tra cui anche le alghe appena pescate per creare dei piatti deliziosi.

MirieScritto da Mirie

 

Discount Valencia BimBimBikes

 

Noleggia bici a Punta del Diablo

Spread the love
0 0